Tour di Gruppo Classico in Uzbekistan 2024-2025

Tour di Gruppo Classico in Uzbekistan 2024-2025

Il nostro tour di gruppo più popolare in Uzbekistan vi farà conoscere le più famose città antiche dell'Uzbekistan: Khiva, Bukhara e Samarcanda, oltre alla moderna capitale Tashkent.

Tashkent, Khiva, Bukhara, Samarcanda

8 Giorni | Primavera, estate, autunno | da US$ 1,160 a persona

Cultura del Kazakistan

Cultura del Kazakistan

La cultura del Kazakistan riflette la storia delle tribù nomadi che vagavano nella steppa kazaka, formando una visione del mondo unica, creando costumi e tradizioni eclettici e mescolandosi con le culture vicine. Molti kazaki hanno adottato uno stile di vita più sedentario nel XIX e XX secolo, che ha portato allo sviluppo di nuove caratteristiche culturali per i kazaki, come le enormi, scintillanti e moderne città. Oggi, la cultura kazaka rappresenta i popoli di ampie zone dell'Asia centrale, catturando questo spirito nomade in vari tipi di arti e tradizioni.

Yurta kazaka

Cultura del Kazakistan, Yurta kazaka

La yurta kazaka è un'abitazione portatile che i nomadi possono montare e smontare rapidamente e facilmente per caricarla su cavalli o cammelli alla ricerca di nuovi pascoli. Per i kazaki, la yurta è una vera e propria casa, simbolo di comfort, connessione con la terra e l'universo e ricordo del passato nomade. È composta da tre elementi collegati tra loro: i kerege (reticoli) formano le pareti della yurta, gli yuk (cupole di pali) il tetto della yurta, con gli shanyrak (picchi) che fungono da lucernario. Le yurte sono così venerate che gli shanyrak sono raffigurati nell'emblema nazionale del Kazakistan.

Giochi a cavallo kazaki

Cultura del Kazakistan, Giochi a cavallo kazaki

La capacità di stare in sella è parte integrante della vita nomade. I cavalieri possono mettere in mostra le loro abilità nei vari giochi a cavallo kazaki che sono diventati tradizionali nella steppa kazaka. Il Kokpar, con i suoi omologhi dell'Asia centrale Kok-Bar (Kirghizistan), Kupkari (Uzbekistan) e Buzkashi (Tagikistan), è il gioco a cavallo più popolare in Kazakistan. La versione a squadre del Kokpar, chiamata Ulak, è la lotta per la carcassa di un ariete, che deve essere raccolto al galoppo e trascinato in un determinato luogo senza cederlo ai rivali. L'Alaman Baiga, una corsa su lunga distanza in cui sono ammesse solo razze di cavalli locali, può coprire distanze di 10, 20, 50 o addirittura 100 chilometri. "Kyz Kuu" è un altro dei giochi preferiti dai kazaki: un uomo deve raggiungere e baciare una ragazza.

Vestiti kazaki

Cultura del Kazakistan, Vestiti kazaki

I vestiti kazaki sono una parte facilmente identificabile della cultura kazaka. Sebbene sia sempre più raro vedere persone in abiti tradizionali kazaki - tranne che nelle zone più remote o durante le vacanze - in passato i rappresentanti di tutte le classi indossavano gli stessi abiti. Le differenze di classe si notavano solo nella qualità delle decorazioni e degli ornamenti. L'abbigliamento tradizionale maschile consiste in una capana (accappatoio con cintura) e in un copricapo, che può essere uno zucchetto, un berretto o un cappello di pelliccia (a seconda del tempo o del tipo di evento). L'abbigliamento femminile consiste in abiti speciali e in un copricapo nuziale chiamato "saukele". Dopo la nascita di un figlio, il saukele viene sostituito da uno scialle bianco, chiamato "kimeshek", che viene avvolto intorno alla testa in modo particolare.

Musica kazaka

Cultura del Kazakistan, Musica kazaka

Il patrimonio musicale del Kazakistan si basa sul folklore e storicamente non aveva notazione musicale: la musica, fortemente improvvisata, veniva trasmessa da insegnante a studente, di generazione in generazione. Il kui, un genere unico kazako in cui un musicista si esibisce sulla dombra (uno strumento kazako a pizzico) e canta storie tratte da epopee, leggende e fiabe, divenne popolare nel XV-XVII secolo. Il più famoso interprete di kui fu il musicista Dauletgerei, nel XIX secolo. All'inizio del XX secolo, fu fondata un'accademia di musica classica che si rifaceva agli stili russi ed europei, pur intrecciando motivi tradizionalmente kazaki.

Letteratura del Kazakistan

I kazaki sono grandi appassionati di narrazione e poesia. La passione per la poesia fa parte della cultura kazaka da millenni: le leggende sono state raccontate e riraccontate. Le epopee più famose sono i classici "Korkyt-ata" e "Oguznam". Nel Medioevo i poeti kazaki raccontavano le loro opere accompagnati da dombra o kobyz (strumenti musicali a pizzico) e organizzavano gare di lettura chiamate "aytyz", che assomigliano alle moderne battaglie rap. La tradizione letteraria scritta del Kazakistan risale solo al XIX secolo. Tra gli scrittori dell'epoca spicca Abai Kunanbayev, il cui nome oggi adorna insediamenti, strade, teatri, scuole e università del Kazakistan.

Artigianato del Kazakistan

Lo stile di vita nomade, che è diventato la base della cultura kazaka, ha lasciato il segno nell'artigianato popolare. Viaggiando da un luogo all'altro, le persone creavano tutto ciò di cui avevano bisogno per una lunga permanenza in viaggio. Sottolineando la natura transitoria del popolo, l'artigianato kazako è caratterizzato da elementi essenziali per la sopravvivenza e la creazione di un ambiente accogliente durante il viaggio: la lavorazione del legno, il feltro per rivestire le yurte e la creazione di attrezzature per l'equitazione. Nel clima rigido della steppa, dove l'estate è molto calda e i venti invernali sono insopportabilmente freddi, i kazaki hanno sviluppato un artigianato per la realizzazione di caldi cappotti e cappelli in pelle e pelliccia animale. Erano diffusi anche il fabbro e la produzione di gioielli.

Il Kazakistan si è integrato con successo nella comunità mondiale del XXI secolo, ma ha anche lavorato instancabilmente per preservare con cura le tradizioni e i costumi popolari. Le conoscenze e i modi di vita degli antichi antenati che conquistavano e vagavano per la steppa kazaka sono ancora tramandati di generazione in generazione. I viaggiatori possono conoscere meglio la cultura kazaka nei numerosi musei del Paese o durante i festival e le festività.

Cucina del Kazakistan