Viaggio di Gruppo di 3 Giorni a Mangystau

Viaggio di Gruppo di 3 Giorni a Mangystau

Vivi un completo viaggio di tre giorni che svela le vaste meraviglie naturali di Mangystau. Viaggiando in jeep, scoprirai una serie di siti maestosi: dalle misteriose palle di pietra di Torysh alla imponente Montagna Sherkala, l'affascinante valle dei castelli Airakty e il sorprendente tratto di Bozzhyra con le sue piattaforme panoramiche che inducono vertigini. Questo tour è un modo incredibile per esplorare i diversi e stupefacenti paesaggi della regione.

Torysh, Kok-kala, Sherkala, Airakty, Bozzhira, Kyzylkup

3 Giorni | Primavera, estate, autunno | US$ 445

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

La Depressione di Karynzharyk (Karyn Zharyk) vanta paesaggi sbalorditivi e surreali che sembrano presi da un film di fantascienza. La sua posizione remota a Mangystau la rende un viaggio di un'intera giornata, attirando solo i viaggiatori più avventurosi e ben preparati.

Situata nelle regioni meridionali di Mangystau, vicino al bordo occidentale dell'altopiano di Ustyurt e a soli 25 km dal Turkmenistan, la depressione si estende su 2000 chilometri quadrati. Il suo punto più basso si abbassa di 75 metri sotto il livello del mare. Questa vasta area include la palude salina di Kenderli, che copre il 10% del territorio, il deserto sabbioso di Karynzharyk con dune alte fino a 15 metri, e le montagne-isole di Onere, che si innalzano fino a 150 metri, insieme alla sorgente salmastra di Onere.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Le cinque montagne, in particolare il trio noto localmente come i "Tre Fratelli", sono resti del fondale oceanico dell'antico Oceano Tetide. Situate sopra la palude salina, creano un panorama mozzafiato che cambia con il tempo e il clima. Il paesaggio è particolarmente affascinante dopo la pioggia, quando uno strato sottile d'acqua sulla palude salina la trasforma in un vasto specchio.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Il clima continentale di Karynzharyk vede temperature vicine allo zero in inverno e che si innalzano oltre i 40 gradi Celsius in estate. Le piogge sono scarse, per lo più in primavera, spesso accompagnate da venti polverosi. I migliori periodi per visitare sono durante i mesi più miti di aprile-maggio e settembre-ottobre.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Come parte della Riserva di Ustyurt, la visita a Karynzharyk richiede un costo speciale. È probabile incontrare il personale della riserva, quindi è essenziale tenere a portata di mano la ricevuta del pagamento.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Raggiungere Karynzharyk da Aktau comporta un viaggio di 310 km: 165 km su asfalto fino al villaggio di Kulandy vicino a Zhanaozen, seguiti da 145 km su terreni vari. Il viaggio dura tipicamente circa 7 ore. La maggior parte dei visitatori combina questo viaggio con un tour di Mangystau, partendo da un pernottamento nel tratto di Bozzhyra, che riduce il viaggio a 150 km su strade simili, impiegando circa 5 ore.

Data la sfida e l'isolamento, una preparazione accurata è fondamentale: un veicolo fuoristrada ben attrezzato, attrezzi, pneumatico di scorta, mappe satellitari pre-scaricate e, in caso di emergenza, un telefono satellitare. Gli elementi essenziali includono anche abbondante acqua, carburante e attrezzatura da campeggio per le condizioni del deserto e pernottamenti.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Prima di raggiungere i punti panoramici, si consiglia una sosta alla sorgente di Onere. Il suo piccolo stagno turchese offre un'oasi rinfrescante, quindi portare il costume da bagno per una visita estiva è un'ottima idea.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

Le opzioni di campeggio includono vicino alla sorgente o in cima alle scogliere dell'altopiano di Ustyurt. Quest'ultimo offre la possibilità di assistere a tramonti mozzafiato e di dedicarsi all'astrofotografia, con la costellazione del Grande Carro che brilla luminosa sopra le montagne-isole.

Depressione di Karynzharyk, Mangystau

La Depressione di Karynzharyk è una gemma affascinante e isolata, che offre una solitudine a differenza della più frequentata Bozzhyra. Il lungo viaggio e la dettagliata pianificazione necessaria per raggiungerla valgono bene l'esperienza indimenticabile e l'isolamento sereno che offre.