Viaggio di Gruppo di 3 Giorni a Mangystau

Viaggio di Gruppo di 3 Giorni a Mangystau

Vivi un completo viaggio di tre giorni che svela le vaste meraviglie naturali di Mangystau. Viaggiando in jeep, scoprirai una serie di siti maestosi: dalle misteriose palle di pietra di Torysh alla imponente Montagna Sherkala, l'affascinante valle dei castelli Airakty e il sorprendente tratto di Bozzhyra con le sue piattaforme panoramiche che inducono vertigini. Questo tour è un modo incredibile per esplorare i diversi e stupefacenti paesaggi della regione.

Torysh, Kok-kala, Sherkala, Airakty, Bozzhira, Kyzylkup

3 Giorni | Primavera, estate, autunno | US$ 445

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

Le Airakty si ergono come un gruppo di montagne mozzafiato con scogliere affilate e insolite crepe che sembrano quasi lavorate a mano, ma sono il risultato sorprendente dell'acqua, del vento e del tempo. Ogni montagna appare come una fortezza imponente, i loro bordi assomigliano a torri, guadagnandosi il soprannome di “Valle dei Castelli”. Questo nome evocativo fu coniato da Taras Shevchenko, uno scrittore e poeta ucraino, che si trovò in esilio a Mangystau durante la metà del XIX secolo e creò anche i primi disegni di queste montagne.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau Disegno di Taras Shevchenko, 1851

Formate da calcare, le Montagne Airakty facevano parte del fondale marino dell'antico Oceano Tetide circa 40 milioni di anni fa. L'attività tettonica alla fine elevò la terra, le acque si ritirarono e nel tempo le forze naturali iniziarono a scolpire gli strati rocciosi nelle loro forme attuali. Le montagne hanno subito trasformazioni drammatiche a causa delle piogge e dei venti persistenti, intagliando gli incredibili rilievi che vediamo oggi sulle loro pareti scoscese. Sebbene abbiano già milioni di anni, l'erosione continua; tra mille anni, le loro forme saranno cambiate e tra un milione di anni potrebbero essere scomparse del tutto.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

La storia del tratto di Airakty è relativamente poco rilevante. Qui sono stati scoperti petroglifi risalenti solo a qualche centinaio di anni fa, lasciati da pastori locali e cacciatori di mufloni (una specie di pecora selvatica). Il luogo è talvolta chiamato Zhairakty o Shomanai dai locali. Taras Shevchenko lo visitò nel 1851, documentandolo successivamente nelle sue note di viaggio.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau Disegno di Taras Shevchenko, 1851

All'inizio del XXI secolo, l'archeologo Andrei Astafiev cercò di attirare l'attenzione sul tratto creando una galleria di geoglifi; usando un trattore, incise enormi disegni nella steppa tra le montagne, visibili solo dall'alto o tramite immagini satellitari. La "palma" lunga 150 metri è un esempio principale, ispirata da un design simile nella moschea di Shakpak-ata.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

C'è una teoria prevalente secondo cui le carovane di mercanti che viaggiavano sulla Grande Via della Seta una volta passavano attraverso Ayrakty, con leggende che suggeriscono persino tesori sepolti nella zona. Oggi, archeologi amatoriali e cacciatori di tesori, armati di metal detector, visitano a volte il luogo, sperando in un ritrovamento fortunato. Alcuni hanno persino scoperto antiche monete.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

Tuttavia, il vero richiamo del tratto di Airakty risiede nella sua bellezza naturale, il principale tesoro di questo luogo straordinario. La primavera è particolarmente mozzafiato, quando la valle fiorisce in una lussureggiante vegetazione e fiori, inclusi i tulipani sogdiani. Cavalli selvatici e mufloni sono noti per pascolare nella valle, mentre tartarughe e varie piccole creature della steppa possono essere trovate ai piedi delle montagne. Gli scorpioni sono rari, ma i visitatori dovrebbero comunque praticare precauzioni di sicurezza di base, come assicurare le tende con reti e controllare le scarpe per ospiti indesiderati.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

La primavera e l'inizio dell'autunno offrono i momenti più piacevoli per visitare, evitando le temperature estreme dell'estate e le condizioni fredde e ventose dell'inverno.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

Situato a circa 100 km a nord-est di Aktau, o 180 km per strada, il tratto di Airakty può essere esplorato come parte di un tour di due giorni, sebbene il suo paesaggio affascinante e le interessanti formazioni rocciose possano tentarti a soffermarti per ore, specialmente durante l'ora d'oro serale.

Valle dei Castelli di Airakty, Mangystau

Per coloro che cercano di prolungare il soggiorno, considera un programma di viaggio a Mangystau che include un pernottamento vicino a uno dei “castelli” del tratto. Se preferisci un po' di comfort, l'etno-aul Kogen, situato a 10 km a sud-ovest, offre yurte climatizzate, una sala doccia, una piscina e un ristorante.